Vereinigung ehemaliger und eingeteilter Angehöriger der Schweizer Armee
Association d’Anciens Militaires et de Militaires incorporés de l’Armée Suisse
Associazione di ex militari e di militari incorporati dell’Esercito Svizzero

Cenni storici

L’«Associazione dei veterani del servizio attivo 1914/18» fu fondata nel 1959. In occasione delle manifestazioni del 1989 per commemorare la mobilitazione generale del 1939, l’Associazione decise di pubblicare un periodico trimestrale, che apparve la prima volta il 17 aprile 1991 con il titolo «Diamant». Il simbolo del diamante trae la sua origine dal sonetto patriottico «das Eidgenossen-Volk» di Gottfried Keller (1819-1890).

Dopo numerosi cambiamenti della denominazione, nel 1998 l’Associazione ha assunto il nome «Pro Militia, Associazione di ex militari dell’esercito svizzero». Da allora anche il periodico porta il titolo «Pro Militia». Dal 2007 Pro Militia  accoglie tra i suoi soci anche militari attivi ancora incorporati nell’esercito. Possono inoltre aderirvi anche le cittadine e i cittadini interessati.

Lo scopo principale di Pro Militia è oggi la pubblicazione dell’omonimo trimestrale, indipendente e trilingue. Il periodico «Pro Militia» informa i soci, gli ambienti politici e il pubblico mediante contributi critici costruttivi su temi di politica di sicurezza. Pro Militia organizza inoltre regolarmente visite alla truppa e incoraggia i contatti camerateschi tra i soci.